In Champions tre italiane senza preliminari

Vinci una finale e ne porti a casa tre. Già, al Milan, col trionfo di Atene, è andata di lusso. Perché col titolo di campione d’Europa è riuscito a guadagnare la prossima finale di supercoppa d’Europa, in programma venerdì 31 agosto a Montecarlo contro gli spagnoli del Siviglia, campioni Uefa uscenti. A dicembre inoltre il Milan si trasferirà in Giappone per affrontare la semifinale e, in caso di successo, la finale di coppa Intercontinentale.
Maldini e soci hanno anche guadagnato almeno un paio di settimane di vacanze in più rispetto al previsto. Infatti la condizione di campione in carica della Champions consente ai rossoneri di evitare i turni preliminari (necessari per il quarto posto raggiunto in campionato) e di accedere direttamente, al pari di Inter e Roma, al girone del torneo continentale. Solo la Lazio dovrà quindi superare il test d’ingresso in agosto.