Chavez ammette: «Fidel Castro adesso combatte per la sua vita»

Rio de Janeiro. Il presidente venezuelano Hugo Chavez torna a parlare delle condizioni di Fidel Castro, suo amico e alleato, affermando che il dittatore cubano «sta combattendo per la vita». «Fidel si trova di nuovo nella Sierra Maestra e sta combattendo per la sua vita», ha detto ieri Chavez a margine della riunione del Mercosur a Rio de Janeiro, accennando a un episodio del 1950, quando Castro, durante la guerriglia, si trovò in difficoltà sulle montagne cubane. Tre giorni fa il presidente venezuelano aveva già riferito che le condizioni di Castro erano «delicate», ma aveva anche liquidato come speculazioni le voci messe in giro negli ultimi giorni dalla stampa spagnola, secondo cui il líder máximo sarebbe in fin di vita. E ieri ha ribadito che il suo amico «sta attraversando una situazione difficile, ma come lui stesso dice, la macchina che i medici devono riparare ha 80 anni». «Non posso darvi dettagli perché non sono il suo dottore - ha aggiunto Chavez -, e anche se lo fossi ne ve li darei».
«È tornato nella Sierra Maestra, e sta combattendo per la sua vita. Ci sono persone che vogliono che muoia, ma noi siamo fiduciosi che si riprenderà completamente». «Non so quando Fidel morirà - ha concluso Chavez - ma spero che rimanga in vita altri 80 anni, altri 100 anni».