Chavez giura nel nome del Che

Caracas. «Patria, socialismo o morte». Mano destra alzata e la frase già pronunciata da Ernesto Che Guevara, Hugo Chavez ha prestato giuramento per il suo terzo mandato da presidente del Venezuela davanti al presidente dell’Assemblea nazionale, Cilia Flores, la prima donna a presiedere il Parlamento e la prima a raccogliere il giuramento di un capo dello Stato. «Giuro sulla meravigliosa Costituzione. E su Cristo, il più grande socialista della storia. Non lascerò riposare le mie braccia e la mia anima, consacrerò la mia vita e le mie notti alla costruzione del socialismo venezuelano», ha aggiunto. Chavez, che ha promesso di continuare sulla strada «venezuelana al socialismo», ha vinto con un’ampia maggioranza le elezioni del 2 dicembre. Ha potuto candidarsi a un terzo mandato grazie alle modifiche costituzionali.