Che cosa cambia

La nuova Ferrari sarà una profonda evoluzione della 248 F1.
A Parte anteriore. La vettura dovrebbe essere caratterizzata da un musetto più filante e da un’ala sviluppata secondo l’ormai consolidata «moda» dei due profili sovrapposti, con quelli superiori, però, di lunghezza ridotta rispetto al 2006, migliorando così la pulizia aerodinamica dell’avantreno.
B Deflettori. Verrà ridotta l’altezza massima degli schermi.
C Fiancate. Più rastremate inferiormente nella parte anteriore, riducendo la sezione delle prese d’aria, grazie anche alle diminuite necessità di raffreddamento, per via del regime dei motori ridotto a 19.000 giri.
D Parte posteriore. Sarà caratterizzata da un profondo ed avanzato restringimento della sezione, che renderà ancora più visibili ed efficaci le pinne laterali poste davanti alle ruote posteriori. Questo incrementerà l’efficienza del fondo vettura.