Che cosa resterà

Qui Vega, stazione orbitante 27, confermiamo, ripeto, confermiamo il rapporto già inviato circa i sommovimenti a est della già esaminata regione francese: c’è un cantante celenterato di 67 anni che fa dei comizi e si occupa dei giornalisti e c’è un giornalista privo di microfono che ha fatto l’europarlamentare per poi fare ancora il giornalista mentre i giornalisti scioperano e c’è un conduttore televisivo che si occupava di pacchi che intervistò certo killer Donato Bilancia e che però non si occuperà più di calcio dopo che un ex calciatore cocainomane ha intervistato un dittatore sudamericano e l’ha paragonato al già identificato Dio prima che una signorina satirica che ieri sera è stata ospite del cantante celenterato ha parlato di politica dopo esser stata già ospite di un giornalista denominato Infedele che è anche il portavoce di un candidato alla presidenza del Consiglio a margine di una polemica tra certo Gramellini che aveva accusato certo Ferrara d’aver fatto il giornalista dopo aver fatto il ministro e poi appunto questo Ferrara che aveva replicato che lo fecero anche certo giornalista e ministro Ronchey e certo parlamentare e giornalista Scalfari e certo giornalista e trombato Bocca e poi altri eclettici quali i non identificati editori Agnelli e poi certi Bettiza e Gawronski e Magris e Pintor e Rossanda e Parlato e Veltroni e questo come detto nella latitudine già segnalata per denominato conflitto d’interesse di certo Berlusconi. Passo.