Che gioia la vacanza senza genitori

«Primi amori, primi vizi, primi baci», sorprendente garbata commedia francese

Nos jours heureux in italiano è «I giorni felici», ma questo film francese, semplice e bello, scritto e diretto da Eric Toledano e Olivier Nakache, esce da noi come Primi amori, primi vizi, primi baci. Però l’unico vizio del film, ambientato nell’estate 1991, è il fumo; uno solo anche il primo amore riuscito (un altro, concorrente, resta deluso); quanto ai baci, sono diversi: sia fra ragazzini dai dodici ai quindici anni, in vacanza in un residenza estiva del Périgord; sia fra i loro concitati accompagnatori trentenni.
Per i francesi, la campagna è come il mare è per gli italiani: la vacanza per antonomasia. Ma lo spirito di gruppo è più comune in Francia che da noi. Perciò il film parrà più insolito. Nella carenza di opere per chi ha passato l'età dei cartoni animati e non ha ancora l’età per Departed, questa vicenda può incoraggiare al viaggio; per chi è sulla trentina e oltre, induce alla rimembranza, che sostituirà al Périgord del film magari l’Isère dei propri ricordi; al museo della pantofola del film, una libreria di Grenoble; alla mensa col couscous, una mensa sapor nostalgia.
La prima vacanza senza i genitori comincia come un incubo; prosegue con le prime difficoltà e con le prime opportunità; si conclude col dolore che sia finita e con la certezza di non essere più bambini. Primi amori... riflette bene questo momento magico: se anche in Italia incassasse tanto, lancerebbe un filone in un paese dove i film di vacanza non sono mai mancati, come ben sa la Filmauro, che distribuisce anche questo. Ma la vacanza all’italiana di Boldi, De Sica & C. è sempre occasione di adulteri, mai di primi amori, salvo risalire a Guendalina e a Estate violenta o a Sapore di mare, sempre storie di almeno diciottenni.
I dodici-quindicenni - per il nostro cinema - sono terra incognita, con le eccezioni di Voltati Eugenio di Comencini e Piccoli fuochi di Del Monte, di Le chiavi di casa di Amelio e Anche libero va bene di Kim Rossi Stuart. Ma sullo schermo ci sono sempre ragazzini fra adulti: ragazzini fra ragazzini, mai.

PRIMI AMORI, PRIMI VIZI, PRIMI BACI di Eric Toledano e Olivier Nakkache (Francia, 2005), con Jean-Paul Rouve, Marilou Berry. 102 minuti