Che spasso con la modella degli equivoci

L’abile regista Francis Veber ha costruito film dopo film il personaggio/feticcio di François Pignon, così come Truffaut si trascinava appresso, con ben altro spessore, quello di Antoine Doinel. Al suo primo apparire, con Veber solo sceneggiatore, in Il rompiballe, Pignon rivelava la sua natura pusillanime e la sua goffaggine, in breve: un rompiscatole. Il suo apice lo ha raggiunto nel gettonatissimo La cena dei cretini, con il compianto Jacques Villeret che era davvero monumentale in quel ruolo. In seguito il personaggio rientrava in una «normalità» che evitava la reiterazione di un meccanismo ormai consunto. Toccava a Daniel Auteuil in L’apparenza inganna e oggi a Gad Elmaleh in Una top model nel mio letto modificarne la natura perdente, divenendo di fatto un antieroe. Persa la natura comica del personaggio, Veber affida il compito di far ridere alla vicenda stessa, ai siparietti, agli interpreti di contorno, come accade in Una top model nel mio letto, che mostra Pignon (Gad Elmaleh) come un modesto parcheggiatore d’auto che viene ingaggiato dal miliardario Levasseur (Daniel Auteuil) per fingere di essere il compagno della sua amante Elena (Alice Taglioni), una top model, allo scopo di depistare i sospetti della moglie Christine (Kristin Scott Thomas), che detiene il 60 per cento delle azioni della società capitanata da Levasseur.
Appaiono numerosi personaggi, coloriti come si conviene, come quello del medico che si fa visitare dai pazienti e che Michel Aumont, altro attore caro a Veber, colorisce con ineffabile cinismo. Situazioni prevedibili acquistano qualità attraverso soluzioni comiche talvolta irresistibili e gli interpreti, tutti, stanno al gioco aiutati in questo dalla speditezza tipica dello stile di Veber, un’ora e mezza secca, cosa rara in tempi di dilatazione narrativa, di cui è preda, per esempio, la «comedy» americana. Non un capolavoro, ma solo un prodotto di intrattenimento efficace, professionale, che insegna che le vie della comicità risiedono specialmente nelle sottrazioni.

UNA TOP MODEL NEL MIO LETTO (Francia - 2005) di Francis Veber, con Gad Elmaleh, Daniel Auteuil. 85 minuti