Che spreco, McCartney

Nel 1971 Paul McCartney era indeciso se continuare a fare buona musica o ad allevare bambini e pecore nei suoi cottage. Nel pieno del marasma arrivò il delizioso Ram a sciogliere i dubbi. Il numero uno sono ancora io, caro John. Too many People e The back seat of my car sembrano uscite da Abbey Road. Come Uncle Albert/ Admiral Halsey, tre canzoni in una: che spreco. L’edizione doppia ha Sunshine Sometimes, sussurrata delizia inspiegabilmente abortita. Rumore di fondo ai minimi storici.