Lo chef che cucina consigli per Bondi

Uno chef per Bondi (nella foto). Sì, ma non a casa sua, al ministero. Da qualche giorno c’è un cuoco che gira per il ministero dei Beni culturali. Trattasi di Matteo Scibilia, chef e patron dell’Osteria della Buona Condotta, in quel di Ornago (nell’hinterland milanese), nuovo consulente del Gusto di Bondi. Non cucinerà filetti al pepe verde e risotti ai missoltini per il ministro-poeta, ma darà un contributo per le politiche della salvaguardia del made in Italy. È questa la mission dello chef, anzi del neoconsigliere. Che non ha stelle Michelin, ma è famoso in tutta Italia e adesso ha pure la garanzia ministeriale. Scibilia si è già battuto per far conoscere nel mondo la carne lombarda. Ora Bondi gli ha dato compiti nazionali. Lo chef, ne siamo certi, ha la ricetta per risolverli.