Chelsea beffato: Robinho va al City per 42 milioni

Il frenetico lunedì di mercato ha regalato quattro colpi al Lecce: dopo Stendardo, presi anche Boudianski (Udinese), Frontino (centrocampista svizzero, dal Grasshoppers) e Basta (laterale destro serbo, arriva dalla stella Rossa). Il Palermo ha preso Succi dal Ravenna in comproprietà, rinunciando a Nilmar dell’Internacional. Il brasiliano si consolerà con i 5,8 milioni di indennizzo che riceverà dalla sua società proprio per la cessione sfumata al club di Zamparini. Il Napoli, ceduto Domizzi, ha tappato il buco difensivo con l’arrivo di Aronica dalla Reggina che, a sua volta, ha preso l’attaccante serbo Rakic (Salsiburgo), il fantasista Di Gennaro (Bologna) e il brasiliano Lisboa (Gremio). Il Siena acquista l’esterno Del Grosso dal Cagliari e il romeno Moti dalla Dinamo Bucarest. Il Chievo invece rafforza la difesa con Mario Yepes, esperto difensore colombiano ex Psg. A due minuti dalla chiusura del mercato il Torino (che ha preso Dezmaili, centrocampista svizzero dal Bolton) ha ceduto Di Michele al West Ham in prestito. Proprio la Premier League segna due grandi colpi, tutti a Manchester. Il City dei nuovi proprietari arabi ha strappato Robinho al Chelsea, acquistandolo per 42 milioni di euro dal Real Madrid (che ha cercato di reinvestirli subito su Villa, ma il Valencia ha detto no all’offerta di 55 milioni): al giocatore andranno 7 milioni all’anno. Alex Ferguson invece arricchisce il parco attaccanti con Dimitar Berbatov, il bulgaro arriva dal Tottenham che lo ha ceduto per 37 milioni.