Ma chi c'è dietro al precario della Camera? La Rete ha la risposta: Idv e il Popolo viola 

Dopo le migliaia di adesioni su Facebook, l'iniziativa del precario anti-casta non convince il popolo della Rete. Il sito Valigia Blu: dietro c'è Gianfranco Mascia di Popolo Viola e Idv. Chiediamo a Di Pietro se sia coinvolto in questa macchinazione&quot;. E<strong><a href="/interni/la_camera_deputati_risponde_accuse_spider_truman/19-07-2011/articolo-id=535793-page=0-comments=1" target="_blank"> la Camera smentisce le accuse del precario 
</a></strong>

Ma chi c'è dietro a Spider Truman? Adesso la domanda che attanaglia il popolo della rete è proprio questa. Perché dopo aver accolto con subitaneo entusiasmo quelle che più che rivelazioni paiono riprese di inchieste e articoli giornalistici del passato, adesso il web si interroga sulla reale identità del precario anti-casta. E il sito Valigia Blu espone la sua certezza: "SpiderTruman non esiste. Dietro c'è Gianfranco Mascia del Popolo Viola e dell'IDV". Il quale Mascia, in un'intervista al Fattoquotidiano, ha parlato di una prima operazione online del Popolo Viola in vista di un autunno di mobilitazione politica.

"Questa è un’operazione della Rete, non di un gruppo” - ha puntualizzato Mascia - sfruttiamo la nostra visibilità per un progetto di cambiamento più ampio che culminerà nella manifestazione di settembre, per cambiare le logiche di cooptazione che affliggono il nostro paese”. Insomma, l'iniziativa del precario anti-casta che ha raccolto più di 250mila adesioni su Facebook, che ha aperto un blog con tanto di pubblicità annessa, ora non convince. E il sito Valigia Blu si interroga inoltre sulla possibilità che l'onorevole Di Pietro possa essere coinvolto in qualche modo, vista la sua chiamata alla mobilitazione contro i privilegi della casta politica.

E così Valigia Blu scrive: "Chiediamo in nome della trasparenza della relazione tra il cittadino e la politica se l'Onorevole Di Pietro, che ha tempestivamente lanciato una manifestazione anticasta (una manifestazione mai vista, a detta del leader dell'Idv) per fine settembre a poche ore dall'apertura della pagina "I segreti della Casta di Montecitorio", se in qualche modo, direttamente o indirettamente, sia dietro a questa macchinazione".  E al momento dall'interessanto non è pervenuta nessuna risposta