Chi fa più raccolta differenziata vince premi e parte in crociera

«Più differenzi più risparmi». Si aggiunga adesso anche «Più vinci». Lo slogan della raccolta differenziata dell'Amiu si amplia con i premi per i più virtuosi. Il più appetibile: una crociera per due persone di 8 giorni e 7 notti nel Mediterraneo a bordo della Msc Splendida. I cento genovesi che nel 2011 accumuleranno più punti conferendo alle isole ecologiche (Pontedecimo, Campi, Staglieno e fascia di rispetto di Prà) saranno infatti premiati, oltre che da Msc, da Cial, Fnac, Leroy Merlin, Philips e Ikea. «Premi e sconti per sensibilizzare e promuovere ancora di più la cultura del rispetto verso l'ambiente. Con la raccolta differenziata diminuiscono i rifiuti in discarica con più riciclo e vantaggi per tutti. Perché il vero obiettivo è riciclare» specificano Pietro D'Alema e Carlo Senesi rispettivamente amministratore delegato di Amiu e assessore alla Città Sostenibile a Palazzo Tursi. L'iniziativa va ad aggiungersi a quella di «10 punti = 10 euro» che è stata rinnovata e ampliata per il 2011 da Amiu e Comune e che si traduce in una riduzione sulla Tariffa d'igiene ambientale (Tia). «La formula che ha raccolto diversi consensi contribuendo alla crescita della raccolta differenziata è molto semplice - continua D'Alema -. A ogni famiglia è attribuita una tessera che viene consegnata al primo conferimento a una delle quattro isole ecologiche dove, di volta in volta, vengono accreditati dei punti in base alla tipologia dei materiali consegnati. Al raggiungimento di 10 punti, l'utente maturerà una riduzione di 10 euro sulla Tia e potrà partecipare all'astrazione dei premi in palio». I punti sono assegnati in base ai materiali consegnati all'isola (possono essere portati una o più volte), lo sconto sarà applicato l'anno prossimo. Strumenti nuovi che dovrebbero incentivare i genovesi a differenziazione ulteriormente i rifiuti e portare così, entro il 2012/13 al raggiungimento dell'obiettivo del 45% della raccolta differenziata. «Contiamo di diventare la migliore tra le più grandi città - auspica l'assessore Senesi -. Tempo tre anni e raggiungeremo Milano e Torino, città sicuramente molto virtuose in materia, ma con una morfologia diversa da quella genovese. Dobbiamo pensarla calzata sul territorio, non possiamo infatti parlare di una sola tipologia di differenziata, che comunque cresce, così come cresce quella dell'umido». Soddisfazione è stata espressa anche da Luca Valentini responsabile delle vendite di Msc Crociere che ha precisato: «Uno strumento efficace che permette ai cittadini di separare i diversi materiali e nello stesso tempo premia. È per questo che abbiamo dato il nostro contributo. Non va dimenticato che la nostra compagnia è da sempre attenta a queste tematiche ambientali, come testimoniano le numerose certificazioni ricevute e le iniziative adottate in questo senso. La tutela dell'ambiente marino e terrestre, è una priorità per noi, tanto da aver anticipato provvedimenti normativi internazionali».