Per chi non smette di sognare

Siamo sinceri, soltanto qualche giorno fa abbiamo scoperto quel dibattito, un confronto interessante sulle pagine del sito ultrasanfruttuoso.net. Tanti tifosi della Samp che volevano capire e commentare lo spirito di quell’iniziativa, la pagina acquistata su “Il Giornale” da Milo Durante (imprenditore genovese di fede doriana) insieme ad altri amici. Cioè? Un augurio sincero ai tifosi doriani per il 2007, con la speranza che il cuore blucerchiato continui a battere sempre più forte: poche righe che riassumevano un significato fortissimo, vogliamo sognare ancora.
E dal quel giorno, ecco la discussione. Vivace e passionale: lo stesso filo conduttore, la Samp nel cuore. Un dialogo aperto, opinioni differenti: qualcuno che ha approvato, altri che mostravano qualche dubbio. Uno scambio di idee che si è aperto così, l’intero articolo che raccontava l’iniziativa anticipato, però, da un invito a leggere per quelli che, a volte, lamentano una mancanza di entusiasmo. Non piaccono le conclusioni dell’intervista (cioè il riferimento a Recoba) «ma il concetto di fondo a me pare molto chiaro». È il punto di partenza di quel colloquio arricchito quotidinamente da altri interventi. Qualcuno apre la chiaccherata («Certo chi non vorrebbe campioni nella propria squadra, ma io sogno anche senza Recoba o Vieri, non ho bisogno di quei personaggi o di analoghi, per entusiasmarmi mi basta il blubiancorossonerobiancoblu»), altri rilanciano: «Io l'ho interpretata diversamente , non una polemica ma, anche se fosse , è solo un piccolo passaggio di quello che la maggior parte di noi pensa, anzi, sente».
È un bel dibattito quello che leggi, sfogliando il forum del sito degli Ultras San Fruttuoso. Perché non ci sono vinti o vincitori, davanti a tutto e tutti c’è l’amore per per quei colori blucerchiati. «Non lo so sinceramente, e neppure sono del tutto convinto che comprare una pagina di giornale per esprimere certi concetti faccia bene all'ambiente. Di certo però è un segnale, che un certo modo di sentire scorre nella tifoseria e ogni tanto, sempre più spesso, viene in superficie».
C’è chi applaude la Sampdorianità di Durante, qualcuno polemicamente lo invita a comprare la società. Questo tipo di «"critica" è espressione di una diffusa sensazione di disamore che sembra colpire i vertici societari. E che di traduce di conseguenza in minor entusiasmo da parte della tifoseria intesa nella sua totalità», si legge ancora in un altro messaggio. Non è finita. Un altro tifoso analizza alcuni aspetti emersi dall'articolo sull'iniziativa di Durante: «Diciamo che credo alla buona fede di chi ha comprato una pagina di giornale per esternare dei sentimenti, mi soffermo su alcuni concetti espressi». Questo tifoso chiede più entusiasmo alla società, e aggiunge : «Sono molto scettico riguardo ai 2000 abbonamenti in più solo sul nome di un giocatore. Vieri fu annunciato a campagna abbonamenti aperta, eppure il risultato è inferiore allo scorso anno».
Abbiamo cercato di riassumere le diverse opinioni, più voci e la parte finale dell’ennesimo messaggio che sintetizza tutto. «La Samp è sogno, ideale, passione. Per chi non smette di sognare».