Chi sceglie le Poste telefona con il sole

PosteMobile lancia un cellulare alimentato a energia solare e costruito con materiale riciclato. L'appoggio al Wwf

PosteMobile, controllata dal gruppo Poste Italiane, lancia un telefono cellulare alimentato ad energia solare e costruito per il 75% con materiale riciclato (tra packaging e manuale d'uso). La commercializzazione del cellulare, chiamato «Pm1005 Eco», rappresenta per PosteMobile anche l'occasione per sostenere un progetto di tutela ambientale: parte del prezzo di vendita dell'apparecchio sarà infatti devoluto a sostegno del Sistema Oasi del Wwf. Il nuovo «Pm1005 Eco» è il quarto cellulare realizzato in collaborazione con Zte: è un modello dual band Gsm dalle dimensioni contenute (107x45x18,6 millimetri), con un peso inferiore ai 90 grammi. La batteria agli ioni di litio consente di parlare fino a 330 minuti senza ricarica oltre a garantire un'autonomia in standby di 180 ore.