CHI STA COI GIUDICI

L’autismo sembra legato a un’infezione intestinale sconosciuta che ricercatori britannici associano al vaccino trivalente. A sollevare il sospetto sono i virologi del Royal Hospital di Londra in un articolo pubblicato da «Lancet» ispirato da uno studio condotto su bambini che avevano sviluppato atteggiamenti autistici pochi giorni dopo l’inoculazione del trivalente. In Italia a rappresentare questa scuola di pensiero sono fra gli altri Massimo Montanari e Francesco Niglio, entrambi pediatri, il primo dei quali sul tema ha scritto anche il libro «Autismo: i vaccini fra le cause della malattia».