CHI ÈCon le sue «Vite» ha fondato la moderna storia dell'arte

Giorgio Vasari (Arezzo, 30 luglio 1511 – Firenze, 27 giugno 1574) ebbe una formazione basata sul manierismo, su Michelangelo, su Raffaello e sulla cultura veneta. Come architetto fu la figura chiave delle iniziative promosse da Cosimo I de' Medici, contribuendo alla costruzione degli Uffizi e alla ristrutturazione di Palazzo Vecchio. La sua fama è legata soprattutto al trattato delle «Vite de' più eccellenti pittori, scultori e architettori italiani, da Cimabue insino a' tempi nostri», pubblicato nel 1550. L'opera è una pietra miliare della storiografia, punto di partenza tutt'oggi imprescindibile per lo studio dell'opera degli artisti descritti (più di 160).