Chi è la superpotenza mondiale dello sport? Naturalmente gli Usa

La speciale classifica della Global Cup, che analizza i numeri di più di 80 sport e attribuisce punti per i primi otto classificati in eventi a livello internazionale, premia ancora la nazione a stelle a strisce. Sul podio Russia e Francia, mentre l'Italia è undicesima (settima considerando solo gli uomini)

Ci sono medaglieri e risultati di Coppa del Mondo. Ci sono classifiche mondiali per il badminton, il curling e il quasi sconosciuto korfball. Ma per sapere quale è il paese migliore al mondo nello sport ci si può affidare alla classifica della Global Cup. Un sito ideato per la comunità mondiale di appassionati di sport ha, infatti, fornito un'analisi statistica di quale paese al mondo sia il migliore nello sport. E in questa speciale classifica a spuntarla per il 2011 sono gli Stati Uniti con 4690 punti, davanti alla Russia (3116) e alla Francia (2739).
Appena giù dal podio la Cina, seguita dal Giappone per chiudere le prime cinque posizioni. E l'Italia? È appena fuori dalle top ten, undicesima con 1674 punti, perdendo due posizioni rispetto al 2010. Se si considerassero solo gli sport maschili comunque gli azzurri sarebbe al settimo posto, mentre figurerebbero all'11esimo per la classifica al femminile. Nelle prime dieci posizioni ci sono poi la Germania, sesta, il Canada, settimo, l'Australia, ottava, e forse un pò a sorpresa, la Svezia nona e l'Austria decima con 1682 punti. Attardate la Gran Bretagna 12ª e la Spagna 17ª. Fanalini di coda sono Bahamas e Israele, rispettivamente al 109° e al 110° posto con appena 6 punti.
Una classifica che va senza dubbio migliorata, anche perchè mettere insieme risultati di sport di squadra e individuali è compito arduo. Lo sforzo del sito è meritevole, tanto da conquistare posto sul prestigioso International Herald Tribune. Del resto è forse il migliore risultato possibile o almeno il migliore che un abitante del villaggio globale può trovare.
Dopo aver analizzato i numeri di più di 80 sport e l'attribuzione di punti per i primi otto classificati in eventi a livello internazionale, il verdetto del sito rimane lo stesso per il 2011 come lo era alla fine del 2008, 2009 e 2010. Gli Stati Uniti sono ancora in cima al mondo dello sport mondiale, e guidano questa classifica generale con un ampio margine quest'anno su Russia, Francia e Cina. Il vantaggio significativo degli Stati Uniti si basa in gran parte sui successi nello sport femminile. Curioso il risultato della Spagna, che nonostante campioni come Rafael Nadal, Andrès Iniesta e Pau Gasol, è solo 17ª, con il risultato che le stelle qui non bastano.
Una classifica che non comprende comunque molti sport, dal football americano, dove non c'è vera concorrenza agli Usa in campo internazionale, agli sport motoristici, perchè è complicato attribuire i punti, se al pilota, al costruttore dei motori o alla scuderia. Inoltre non sono compresi sport che prevedono gli animali, ad eccezione degli eventi equestri che fanno parte del programma olimpico.
Ma il più grande problema di questa classifica è che non tiene conto delle competizioni per club, che sono il pane quotidiano dello sport globale. È senza dubbio difficile capire a chi assegnare i punti quando è una stella argentina come Lionel Messi a guidare il Barcellona alla vittoria della Champions, o il tedesco Dirk Nowitzki a far vincere il titolo del basket Nba ai Dallas Mavericks.