«Chi ucciderà Harry Potter?»

da Londra

Da quando Joanne K. Rowling ha annunciato che probabilmente nell'ultimo libro farà morire Harry Potter, l'apprendista mago più famoso del mondo, fioccano le scommesse dei fan su chi sarà il personaggio che lo ucciderà.
Lo ha reso noto il quotidiano britannico The Sun, secondo il quale gli allibratori inglesi, dall'annuncio della madre del maghetto, hanno raccolto numerose scommesse sull'identità di colui che metterà fine alle avventure di Harry.
«I telefoni da allora non smettono di squillare», ha dichiarato William Hill, portavoce dell'agenzia di scommesse Hill.
La maggioranza degli scommettitori ha espresso il suo pronostico in favore del malvagio Lord Vodeldemort, colpevole della morte dei genitori del maghetto. Altri invece non escludono che Hangrid, il gigante buono, si possa tramutare in un sanguinoso assassino e lo danno 25:1.
Tra gli altri candidati a diventare gli assassini di Harry Potter, c'è il professore Snape del collegio Hogswarts, l'amico Ron Weasley e il suo avversario nella scuola di magia Draco Malfoy. La Rowling lo scorso 26 giugno aveva svelato in un programma televisivo su «Channel 4», che nel settimo ed ultimo libro di «Harry Potter» moriranno «due personaggi principali della storia». Senza dare altri indizi aveva poi commentato che capiva perché molti scrittori uccidessero i protagonisti delle loro storie.
L'agenzia di scommesse Hill ha assicurato che, qualora Harry Potter sopravviva nell'ultimo libro, verranno annullate tutte le scommesse sulla sua morte e il denaro verrà restituito. Se invece il maghetto perderà la vita, «speriamo non siano molti i fan che scopriranno l'identità dell'autore, altrimenti ci spennano», ha riferito il portavoce di Hill.