Chi visita mostre a Ferragosto vedrà in anteprima il museo del ’900

L’assessorato alla Cultura del Comune offre per Ferragosto un invito molto speciale. A tutti coloro che il 15 d’agosto visiteranno le mostre in programma al Pac – Padiglione d’Arte Contemporanea - a Palazzo Reale e a Palazzo della Ragione sarà offerta la possibilità di visitare, in anteprima, il Museo del Novecento in occasione della giornata inaugurale. Il biglietto di Ferragosto sarà una sorta di «invito speciale» per visitare una nuova casa della cultura che inaugurerà a fine novembre all’Arengario. «La nostra offerta, quest’estate, si muove dall’archeologia all’arte contemporanea passando attraverso la pittura moderna e la fotografia anticonformista – spiega l’assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory -. Per un popolo individualista come il nostro e di fronte alla sfiducia nei confronti delle istituzioni l’apertura di un nuovo museo che abbia al centro la nostra identità, con il futurismo e l’arte povera è una sfida non solo culturale ma anche politica ed economica per la città e per tutto il paese». A palazzo reale è possibile visitare «I Due imperi» una mostra che accosta i due più importanti Imperi della storia, l’Impero Romano e le dinastie cinesi Qin e Huan. «Il Chiarismo. Omaggio a De Rocchi - Luce e colore a Milano negli anni Trenta», «Carla Maria Maggi e il ritratto di Milano negli anni Trenta».
Al Pac di via Palestro sarà possibile vedere «Zhang Huan: Ashman» la prima personale in un’istituzione pubblica italiana che ripercorre l’intera ricerca artistica dell’artista contemporaneo Zhang Huan. Protagoniste del Palazzo della Ragione sono gli scatti di «Francesca Woodman», una mostra fotografica di uno dei talenti più precoci e interessanti della seconda metà del Novecento. Le opportunità offerte dalla cultura per il mese d’agosto non finiscono qui. Alla Rotonda di via Besana è allestita la «Parola dipinta», «Il costume veste la musica» a Palazzo Morando.