Per chi vorrebbe metterli dentro: Giordano

Sui temi caldi di attualità, dalla crisi economica ai delicati rapporti tra politica e informazione, la letteratura è sterminata. Tra i tanti titoli, ci sentiamo di segnalarne due, perché conoscendo gli autori ci fidiamo di loro: Sanguisughe. Le pensioni scandalo che ci prosciugano le tasche (Mondadori) di Mario Giordano è perfetto per chi vuole indignarsi di fronte a un Paese che «taglia» alle normali famiglie per «regalare» alla solita casta. Carta straccia. Il potere inutile dei giornalisti italiani (Rizzoli) di Giampaolo Pansa è invece un ottimo libro «carogna» per quanti (giustamente) diffidano di certi giornali, di certi giornalisti, di certi mostri sacri e di certe star televisive... E per chi non si accontenta dell’attualità, ma vuole «prevedere» il futuro, allora non rimane che il saggio di Laurence C. Smith 2050. Il futuro del nuovo Nord (Einaudi): una straordinaria analisi scientifica su come sarà il mondo (da punto di vista geopolitico) tra pochi anni. C’è da stupirsi.