"Con Chiambretti e la Tatangelo la rete dei numeri 1"

ecco la primavera di Italia Uno. Il direttore Tiraboschi: il nostro canale guarda avanti e punta sulle serate a tema

Milano - Si sa, la novità di Italia Uno si chiama Piero Chiambretti, che sbarca dopo anni di Rai e La7 su Mediaset da martedì prossimo. E, attorno a lui e alla sua performance che nel titolo è già tutta un programma «Solo per numeri Uno» girerà tutta la rete giovane a Primavera, da ora fino a maggio. Però non c’è solo Pierino sul secondo canale: anche perché lui farà una «Chiambretti night», cioè andrà in onda a mezzanotte (il martedì, mercoledì e giovedì). E per tutto il resto della giornata? Luca Tiraboschi, che festeggia il suo settimo anno di direzione di Italia Uno, ieri ha presentato il suo palinsesto molto «cool», da non «leggersi in bergamasco», come ha scherzato lui che a Bergamo ci vive. E chi ha la grinta e la modernità che potrebbe tanto piacere ai ragazzi che smanettano su Internet e ascoltano la musica a palla? Be’è, Anna Tatangelo, che il direttore spera di portare sulla sua rete a marzo o aprile come conduttrice di uno show nuovo ancora da decidersi.

Intanto, però, si parte con il palinsesto già testato. E, allora una è la linea guida di questa rete che il suo direttore, modestamente, definisce «la più bella che ci sia» e già che ci siamo «con i programmi più fichi». E cioè: se oggi è importante essere su Facebook, la rete più vicina ai ragazzi non può che seguire una linea «Facecool». In che modo? In verticale. Il che significa che Italia Uno prosegue nella filosofia - allargandola a tutte le serate della settimana - di tematizzare le serate, cioè di proporre diversi programmi con caratteristiche affini. E dunque la domenica è dedicata alla comicità con i film, lo show Colorado e a seguire Le Iene (dove tornano Luca e Paolo insieme a Ilary Blasi) che si sdoppia: una seconda serata più aggressiva e una prima più tradizionale al venerdì. Il lunedì è la serata cinema, seguito da Rtv (condotto da Melita Toniolo e da Raffaella Fico, la concorrente del Gf nota per aver messo in vendita la sua verginità per un milione di euro) e da Mai dire GF: pure per la Gialappas’ ci sarà uno sdoppiamento in una versione in seconda serata con lo show che ironizza sul reality e una in prima in onda al martedì, preceduta dallo show teatrale Buona la Prima con Ale e Franz e seguita da Chiambretti night. Mercoledì serata poliziesca con C.S.I. Las Vegas e New York, seguito da Closer. Giovedì film action e Gossip Girls. Su quest’ultima serie, spostata in seconda serata per scarsi ascolti, si è fermato il direttore Tiraboschi: «Io ci provo a mandare in prime time alcune serie americane molto moderne, ma se non acchiappano il pubblico, come Terminator e Bionic Woman, le devo chiudere o spostare di orario, perché siamo pur sempre una rete commerciale». Veniamo al venerdì: dopo le Iene, Dirty Sexy Money, Saturday Night Live e Poker Mania (il gioco di carte ha fatto molto presa tanto che ci potranno essere ospiti importanti). Infine il sabato: film per le famiglie (adatti ai bambini) seguiti da Invasion (serie di fantascienza) e ancora Poker Mania.

Però, compito del secondo canale Mediaset è anche sperimentare: e a questo è demandata la seconda parte della stagione, dopo Pasqua. In arrivo sei nuovi show: due preserali (Q20 e Password) che saranno messi alla prova da Amadeus nell’orario della Ruota della Fortuna, mini-reality (senza studio) che avranno come tema il matrimonio oppure prove estreme, come mandare dei vip dentro un reality giapponese. Inoltre uno show sul tema dell’integrazione razziale, in chiave ironica e scherzosa. Uno di questi potrebbe essere affidato alla Tatangelo, che Tiraboschi ha molto ammirato ospite nel programma di Ruggeri. Ma, in tutto questo, dove è finito quello show-fenomeno che fu La pupa e il secchione? «L’abbiamo rimandato a settembre, perché in questa stagione c’era un affollamento di reality, a condurlo saranno ancora Papi e Panicucci».