Da Chiambretti il film sul politico travestito

Un parlamentare che di notte si traveste da regina, è amante di un prete e viene scoperto e ricattato. La storia vi ricorda qualcosa? Stasera a Chiambretti Night (Italia 1 a mezzanotte) Pierino la peste mostrerà questa scena, tratta dal film Sexual radar dell’esordiente Luca Martera.
Viaggiando con la fantasia nei gusti sessuali delle persone non si sbaglia mai, così Martera ha raccontato una storia (scritta lo scorso dicembre e sceneggiata a marzo) che ricorda da vicino l’affaire Marrazzo. «È una pellicola ironica e divertente - dice Martera, allievo e amico di Gualtiero Jacopetti - storia di un detective inglese specializzato nel fabbricare prove per far licenziare le persone. Attraverso le sue vicende cerco di spiegare le perversioni sessuali, che ormai non sono più tali, ma soltanto comportamenti comuni o non comuni. Ho fatto ricerche sul campo, interviste, indagini e ho scoperto cose pazzesche come la “financial domination”, ovvero donne che attraverso internet, senza contatto sessuale, riescono a spillare un sacco di soldi agli uomini». Ma tornando al politico beccato sul fatto? «È ricattato in modo da essere costretto a votare contro la maggioranza e i provvedimenti in cui crede. Il film è anche un confronto tra gli usi anglosassoni - l’investigatore inglese - e quelli romani. Qui c’è il Vaticano ma accadono cose incredibili durante le notti».
Il film, girato da una ventina di attori non pagati, è stato rifiutato dai maggiori festival, da Venezia a Roma. «Su questo Chiambretti scherza molto - dice il regista - del resto in Italia escono 15 film all’anno, gli altri li fanno gli amici per gli amici. Però un produttore americano distribuirà il dvd in tutto il mondo».