La Chiatti dà un Oscar al governo

«Non riesco a emozionarmi per i 150 anni, anche se so che in molti hanno dato la vita per il nostro Paese. Ma adesso non sarebbe meglio occuparsi dei bisogni veri della gente?». Una posizione non certo qualunquista quella scelta dall’attrice Laura Chiatti (nella foto), che sul settimanale Gioia in edicola questa settimana spezza una lancia in favore dell’esecutivo. «Chi vorrei al governo? Se rispondo che mi va bene chi c’è? Mi sento un’italiana orgogliosa e ancora più quando sono all’estero. Dell’Italia mi piace tutto. La mentalità aperta: siamo molto meno puritani degli americani, tanto per dirne una. Poi mi diverte che, pur condividendo emozioni e idee, le esprimiamo in modi diversi».