Chiavari Rinviata a febbraio la sentenza per Agostino

È stata rinviata al 4 febbraio 2010 l’udienza del processo contro il sindaco di Chiavari Vittorio Agostino, accusato di abuso d’ufficio e tentata concussione, di suo figlio e di un dirigente del Comune. Il pubblico ministero Luigi Carli ha chiesto tre anni e quattro mesi per il sindaco Agostino, due anni e otto mesi per suo figlio Alessandro e uguale pena per l’ex dirigente comunale Angelo Valcarenghi.
La vicenda risale a quando Agostino era presidente del consiglio comunale della città, ed è quella del progetto di trasformazione dell’area comprendente l’ex cantiere navale (area Preli), per la quale, secondo l’accusa, Agostino avrebbe fatto pressioni sulla proprietà per far realizzare il progetto al figlio architetto.
La vicenda ha preso il via dopo un esposto-denuncia del 2002 che portò alla crisi all’interno della maggioranza.