Chiavari, salta l’accordo su via Ghio A rischio il nuovo polo scolastico

Maria Vittoria Cascino

da Chiavari

«Chiavari rischia di perdere il nuovo polo scolastico. Niente accordo sulle aree di via Ghio su cui dovrebbe sorgere, niente progetto e finanziamenti dalla Provincia. Ancora il solito immobilismo della giunta Poggi». Gianluca Ratto, coordinatore cittadino di Forza Italia, riapre su un progetto d'eccellenza che tocca 1600 studenti e ridisegna la logistica dell'informazione scolastica. Un discorso che la Provincia porta avanti da tempo, con l'iniziale indicazione dell'area del Maria Luigia come la più idonea ad accogliere in un unico polo le medie superiori cittadine. Ma il Comune stoppa. «Si era in dirittura d'arrivo quando la Giunta Poggi blocca tutto - spiega Giancarlo Pelizza, Fi, vice presidente consiglio provinciale - L'obiezione era che la zona, congestionata dal traffico, non avrebbe retto la nuova situazione». In fumo progetto e spese sostenute dalla Provincia. Per il Comune l'ubicazione ideale sono gli spazi di via Ghio, di proprietà di privati. Quindi trattative e varianti urbanistiche da adottare.