Chiavari Ughi e il suo violino per la Sinfonica

Il grande violinista Uto Ughi sarà questa sera a Chiavari dove terrà un concerto al Teatro Cantero, secondo imperdibile appuntamento della stagione organizzata dall’Orchestra Sinfonica di Chiavari. L’artista, una delle più alte esressioni dell’arte violinistica italiana, si presenterà accompagnato dal gruppo strumentale «I Filarmonici di Roma», per l’occasione integrato nel suo organico da alcuni elementi della nuova Orchestra Sinfonica di Chiavari. Una collaborazione che sancisce la stima e l’amicizia del celebre violinista nei confronti della nuova realtà musicale di Chiavari, che si propone come strumento valido per la promozione della musica e dei musicisti del territorio.
Uto Ughi si presenta dunque al pubblico (inizio del concerto ore 21) in una cordiale esibizione, con un’interpretazione illustrata del capolavoro italiano delle Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi. Sarà perciò l’occasione migliore per incontrare lo straordinario violinista che ha segnato, anche con il suo entusiasmo e il suo impegno, la storia della musica di questo anni. A questo proposito, riconoscendo la sua speciale sensibilità e dedizione alla valorizzazione della civiltà musicale in Italia, durante il concerto al maestro Ughi sarà consegnato un riconoscimento - un ritratto realizzato da Roberto Altman - da parte dell’Orchestra Sinfonica e della città di Chiavari.
Ma la stagione di Chiavari, iniziata il 29 dicembre col concerto del pianista Massimiliano Damerini, dopo Uto Ughi già si prepara ad accogliere il 3 marzo il galà di danza «Etoile e primi ballerini del Teatro della Scala di Milano». Il 14 aprile sarà la volta del recital del soprano Luciana Serra, mentre il 25 maggio ancora danza, con la creazione coreografica in prima assoluta di Francesco Ventriglia, con la partecipazione del corpo di ballo del Teatro della Scala e l’Orchestra Sinfonica di Chiavari.