Chicago stompers, la band più giovane

C'è un simpatico invito per questa sera alle 21.30 al Livet in piazza della Stazione di Porta Genova 3: il Milan Swingtet di Stan Caracciolo esorta ad andarci per ascoltare il proprio jazz e bere buon vino. Domani il Caffè Doria Jazz Club (viale Andrea Doria 22, ore 22) propone jazz mainstream con i Chicago Stompers che si definiscono l'orchestra jazz più giovane d'Italia (età media anni 20) e quindi meritano una citazione augurale: Tiziano Codoro tromba; Giorgio Gallina trombone; Paolo Colombo clarinetto; Mauro Porro sax alto, sax tenore e clarinetto; Giovanni Limonati sax alto; Veronica Santagostino sax tenore; Dario Lavizzari banjo; Paolo Vanzulli tuba; Niccolà Romanin batteria; Vanessa Santagostino voce. Giovedì il club ospita la cantante genovese Federica Tassinari con il suo quartetto. Al Blue Note arriva domani, per un unico concerto alle 21, il cantante e pianista Mario Rosini. Mercoledì 10 la voce di Robin McKelle (ore 21 e 23.30) si cimenta con brani degli anni Quaranta; giovedì, venerdì e sabato ritorna Kurt Elling, voce maschile molto quotata nel jazz contemporaneo. Mercoledì la Salumeria della Musica (via Pasinetti 2, ore 22) offre jazz con il quintetto Quarto.