Chicago, trovato un cadavere Forse è il nipote della Hudson

La polizia ha ritrovato il cadavere di un bimbo di 7 anni in un'auto
abbandonata. Gli agenti sospettano si tratti del nipotino dell'attrice,
Oscar per "Dreamgirls", che era sparito venerdì dopo la sparatoria in
cui erano morti il padre e la nonna 

Chicago - Julian Kink, il nipote dell'attrice di "Dreamgirls" Jennifer Hudson, è stato trovato morto in un'automobile abbandonata, a Chicago. Il bambino, che aveva sette anni, era scomparso dopo l'uccisione della madre e del fratello della Hudson, nella notte di venerdì. Darnell Donerson, 57 anni, e Jason Hudson, 29 anni, sono stati uccisi venerdì a colpi di pistola nella loro casa a Chicago. Erano la nonna e lo zio di Julian. La Hudson ha vinto il Premio Oscar come migliore attrice non protagonista nel 2007, per il suo ruolo di Effie White nel musical "Dreamgirls".

Identificazione Secondo il portavoce del medico legale della contea Cook, William Taylor, il corpo della vittima non è ancora stato identificato. Ma secondo i media locali l'automobile in cui si trovava il cadavere, una Chevrolet Suburban bianca, è la stessa scomparsa dalla casa dove sono stati uccisi la madre e il fratello della Hudson. L'attrice aveva annunciato una ricompensa di 100mila dollari a chiunque avesse fornito informazioni utili per il ritrovamento del nipote.