Chiede un miliardo per la rete Intesa

Carige

Sarà fino a un miliardo di euro l’aumento di capitale che il consiglio di amministrazione di di Banca Carige intende sottoporre alla prossima assemblea straordinaria: la convocazione è attesa a breve. L’iniezione di mezzi freschi è legato alla recente acquisizione da parte del gruppo genovese di 78 degli sportelli che Intesa Sanpaolo ha dovuto mettere sul mercato per rispettare i limiti posti dall’Antitrust. Il cda, ottenuta delega dai soci, intende procedere in tempi brevi con l’emissione di azioni per un controvalore di circa 950 milioni comprensivo di sovrapprezzo. In assemblea anche la modifica dello statuto relativamente alle azioni di risparmio, per consentire la conversione dei titoli in azioni ordinarie di pari valore nominale.