Chiede di spostarle l’auto le portano via la borsetta

C’è chi si ritiene troppo diffidente verso il prossimo, chi invece dovrebbe esserlo molto di più. Consiglio che ci sentiamo di dare, per il futuro, alla signora Antonella M., una mamma 61enne che, incapace di spostare l’auto della figlia, non ha trovato di meglio che chiedere aiuto ai passanti. Figuriamoci che gli unici fermatisi «a darle una mano» l’hanno rapinata delle chiavi della vettura e della sua borsetta, contenente 350 euro. E visto com’è andata la signora deve pure ringraziare che i due balordi non le abbiano portato via anche l’auto.
È successo sabato sera, alle 19.40, in viale Restelli (zona Melchiorre Gioia-Sondrio). La vittima stava cercando di spostare l’auto la Smart, così come chiestole dalla figlia, ma non riusciva a metterla in moto a causa del cambio automatico. Così ha pensato bene di scendere dall’auto e di chiedere aiuto ai passanti, quindi a dei perfetti sconosciuti! Certo, avrebbe potuto andarle anche bene. Peccato che, invece, a fermarsi, fingendo di volerle semplicemente dare una mano, siano stati due giovani a bordo di uno scooter con pessime intenzioni. Infatti, mentre la signora Antonella consegnava le chiavi della Smart nelle mani del ragazzo sceso dal mezzo e che le andava incontro, lui le ha strappato la borsetta e si è preso pure le chiavi. Ed è scappato con il complice lasciandola attonita.