Chiedevano 120 euro per una corsa in centro

Falsi tassisti a Fiumicino: denunciati due pregiudicati

Fino a 120 euro da Fiumicino al centro di Roma. Era questa la tariffa richiesta ai malcapitati clienti dai tassisti abusivi che operavano davanti al Leonardo da Vinci scoperti dai carabinieri della compagnia aeroporti di Roma nel corso di un’operazione condotta negli scali di Fiumicino e Ciampino.
I militari hanno controllato 177 veicoli adibiti ad auto di piazza e al servizio di noleggio con conducente contestando 40 sanzioni amministrative per procacciamento di clienti ed esercizio abusivo dell’attività di tassista.
Tra gli abusivi sanzionati se ne segnalano due, in particolare, entrambi pregiudicati di origini campane di 48 e 71 anni, che utilizzavano abusivamente le loro auto private millantando le attività di noleggio con conducente e di auto di piazza. Nei loro confronti, inoltre, i militari hanno contestato la violazione dell’ordinanza del direttore dell’aeroporto Leonardo Da Vinci, che vieta il procacciamento di clienti, nonché gli articoli del codice della strada che puniscono l’esercizio di conducente di taxi senza licenza e il mancato possesso dei documenti di guida.