Chiellini il migliore Recoba almeno ragiona

JUVENTUS
6 BUFFON. Non lo fanno lavorare, poi arriva Rosina e lo salva la traversa.
6 ZEBINA. Resta diligente in zona a curarsi il ginocchio malandato.
6 LEGROTTAGLIE. Tiene Stellone, mai tranquillo ma la difesa dà idea di essere solida e il merito è anche suo.
7 CHIELLINI. Due recuperi mortali per il Toro su Stellone. Impeccabile, peccato quei piedi a forbice.
5,5 MOLINARO. Estrae dal suo repertorio un paio di svirgolate che per sua fortuna rimedia.
5 PALLADINO. Assolutamente non pervenuto (dal 18’ st Nocerino 6. si mette a servizio e non mena).
5,5 CAMORANESI. Parte bene poi si spegne.

6 SISSOKO. Ci mette forza e grinta ma non può essere lui a fare la differenza .
5,5 NEDVED. È la peste in campo. Ma dopo una simulazione si vendica su Comotto che lo sgrida rifilandogli un cazzotto nello stomaco che Rizzoli non vede. L’arbitro però non può non vedere la sceneggiata finale e lo butta fuori.
6 DEL PIERO. Il capitano gioca un primo tempo senza uscire dal suo nascondiglio. Poi fa due cose belle, un po' poco.
5,5 IAQUINTA. Si batte ma mostra limiti noti.
All. RANIERI 6. O a un certo punto ha avuto paura o ha capito che poteva girare storta.
TORINO
7 SERENI. Inarca la schiena su colpo di testa di Iaquinta e mette la palla sopra la traversa. Poi sempre pronto.
6 COMOTTO. Non reagisce al cazzotto di Nedved. Scende qualche volta e a volte con successo.
6,5 DI LORETO. Pronto a menare chiunque gli capiti a tiro. Ma non esagera mai.
SV NATALI. Si trova coinvolto in uno scontro a tre. Quello che ci rimette è lui (dal 27’ pt Dellafiore 6).
6 PISANO. Resta a coprire e tiene d'occhio un pallido Palladino.
5 DIANA. Corre, sbaglia, il solito Diana (dal 3’ st Rosina 6,5 Coglie una traversa su punizione con Buffon pietrificato e mezza curva bianconera in tachicardia).
6 GRELLA. Inizia a capirci qualcosa verso la mezz’ora. Ma niente di speciale.
6 BARONE. Fallisce cose elementari ma il centrocampo del Toro è più bello.
6,5 P.ZANETTI. Molto bene, inizia bene e arriva bene. Nel finale è fra i più tonici a fare massa davanti a Sereni.
6,5 STELLONE. Sente molto il suo ruolo di bomber e gioca da solo contro tutti.
6 RECOBA. È l'unico che quando ha la palla tenti un minimo di ragionamento. A un minuto dal riposo fa fuori Chiellini, Sissoko, Legrottaglie e si guadagna la punizione dal limite, mortificando Di Michele e Rosina a bordo campo che si scaldano pronti a sostituirlo (dal 36’ st Lanna sv).
All.: NOVELLINO 6,5. Non si vedono 21 punti di differenza.
Arbitro RIZZOLI 7. Ma buca il fallo di Nedved su Comotto.