Una chiesa gremita per l'ultimo addio a Tuccillo Monsignor Pelvi: "Gaetano uomo ricco di pace"

La basilica di Santa Maria degli
Angeli gremita quella in cui l’ordinario militare monsignor
Vincenzo Pelvi sta celebrando i funerali di Gaetano Tuccillo, il
caporal maggiore capo ucciso in Afghanistan. Pelvi nell'omelia: "Gaetano è un uomo ricco di pace"

Roma - E' una basilica di Santa Maria degli Angeli gremita quella in cui l’ordinario militare monsignor Vincenzo Pelvi sta celebrando i funerali di Gaetano Tuccillo, il caporal maggiore capo ucciso in Afghanistan. "Ogni giorno siamo alle prese con il male e la mediocrità dell’esistenza - ha detto nell'omelia l’ordinario militare - ecco perchè, dove arriva Gesù, i demoni escono fuori e si benedice. E noi non possiamo che dire bene di Gaetano, uomo ricco di quella pace che illumina gli occhi e rapisce il cuore".

La chiesa gremita per l'addio Nelle prime file, da una parte, i familiari del militare, affranti: la mamma, il papà, che a stento trattiene le lacrime, la moglie sposata da meno di un anno, gli altri parenti. Dall’altra le massime autorità dello Stato: insieme al presidente Napolitano, a Fini, Schifani, Berlusconi e La Russa, anche il presidente della Corte Costituzionale Quaranta, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Letta, i capi di Stato maggiore della Difesa e dell’Esercito, Abrate e Valotto, la governatrice del Lazio Polverini, oltre al parlamentare del Pdl Gianfranco Paglia, ex parà della Folgore costretto su una sedia a rotelle dopo essere stato ferito in Afghanistan. Molti i parlamentari e gli esponenti di Governo presenti, molte le autorità militari. Nella chiesa, tra gli altri, anche l’ambasciatore Usa David Thorne. La bara, avvolta nel Tricolore, è sistemata accanto all’altare. Sopra è appoggiata la foto di un Gaertano Tuccillo sorridente. Davanti, su un cuscino, il cappello e le decorazioni.