CHINATOWN PROCESSO ALLA RIVOLTA

La Procura ha chiuso le indagini per gli scontri di via Paolo Sarpi dello scorso 12 aprile. Nelle prossime settimane il pubblico ministero Piero Basilone chiederĂ  il rinvio a giudizio per 43 persone. Tutti cinesi, eccetto uno: il consigliere comunale di Alleanza nazionale Stefano Di Martino. Le accuse a vario titolo sono di radunata sediziosa, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, danneggiamento, minacce e interruzione di pubblico servizio. La Guardia di finanza, intanto, ha sequestrato prodotti contraffatti made in China per un valore di oltre 8 milioni di euro.