Chinatown si fa in tre: trasloco in 30 mesi

Chi frequenta Chinatown assicura che non cambierà niente: casomai, si invertirà la tendenza tra ingrosso (oggi il 65%) e attività al dettaglio (35%). In ogni caso, si annuncia come una svolta l’accordo raggiunto tra Comune e Consolato cinese per il trasloco di circa 300 grossisti da via Sarpi al Gratosoglio. In via dei Missaglia nascerà in 24-30 mesi un polo commerciale da 52mila metri quadri. Sull’area anche un residence, un hotel, un asilo. Chi auspicava tempi più stretti dovrà accontentarsi del trasloco, già in autunno, di alcuni grossisti a Lacchiarella, altre ipotesi allo studio per Cornaredo e Linate. Lega sul piede di guerra: «L’area sud non è una discarica».