Chiosco «esondabile» Polemiche a Santa

Un chiosco adibito ad ufficio informazioni realizzato in un’area esondabile. È stato realizzato a Santa Margherita Ligure con una spesa di 140mila euro. L’accusa arriva dal consigliere regionale del Pdl Matteo Rosso che chiede alla Regione di intervenire per verificare la situazione che si è creata nella cittadina della riviera: «In Liguria la sinistra fa le cose senza raziocinio: questo chiosco è stato realizzato in una zona esondabile e rischia non solo di essere chiuso, ma soprattutto che possa essere spazzato via dalla mareggiate» accusa Rosso. Il consigliere regionale del centrodestra attacca la Provincia che ha finanziato l’operazione: «Il rischio non è infondato - spiega il consigliere - basti pensare che l’inverno scorso i danni causati dal maltempo sono stati moltissimi per centinaia di migliaia di euro». Rosso ha presentato un’interrogazione urgente in consiglio regionale.