Chiti: "Legge elettorale entro l'anno"

Roma - La riforma della legge elettorale dovrà essere fatta "entro l'anno" e "va fatta in Parlamento e non può essere certo l'esito di un referendum perché questo sarebbe sbagliato". Lo ha detto il ministro per i rapporti con il Parlamento Vannino Chiti, giunto alla Camera per partecipare a un incontro con il ministro Linda Lanzillotta e i capigruppo dell'Unione di Camera e Senato. "I tempi sono chiari: se il Parlamento fa la legge entro l'anno - sottolinea - si evita il referendum. È importante - prosegue Chiti - che ci sia un dibattito alto e un approfondimento serio e non strumentale e che sia il Parlamento a fare la legge. Sono contrario a una riforma che ricalchi l'esito del referendum". Intanto divampano le polemiche nella Cdl. Sull'argomento interviene Sandro Bondi, coordinatore nazionale di Forza Italia.