Chiude con GTech e rinnova i vertici

Lottomatica

Lottomatica chiude l’operazione da 4,7 miliardi di dollari su GTech, la più grande mai fatta negli Usa da una società italiana, e si candida alla leadership dei giochi e al possesso del 63% del mercato globale delle lotterie. A distanza di otto mesi dall’annuncio, la società del gruppo De Agostini comunica che si sono verificate tutte le condizioni perché l’aggregazione possa completarsi. L’operazione, che valuta in 35 dollari ogni titolo GTech, è finanziata da Lottomatica attraverso un prestito sindacato da 2,76 miliardi di dollari, un aumento di capitale da 1,4 miliardi di euro, oltre a un bond ibrido da 750 milioni di euro. Alla guida del nuovo polo italo-americano sale Bruce Turner, numero uno di GTech, mentre all’ad Marco Sala fanno capo le deleghe per le attività in Italia, e a Jaymin Patel quelle di direttore finanziario. Il consiglio ha preso atto delle dimissioni dell'ad Rosario Bifulco. A Piazza Affari il titolo Lottomatica ha segnato ieri una crescita dell’1,47 per cento.