«Chiudete i buchi che ci sono sulle strade»

Dopo il gelo, le buche. Le strade di Genova si scoprono una groviera dopo le giornate di neve e ghiaccio che hanno preceduto il Natale. Ma se gli agenti atmosferici (e probabilmente le catene da neve o i mezzi pesanti per pulire le strade) hanno rovinato l’asfalto, il Comune non può restare a guardare. Il pericolo per l’incolumità di chi circola a Genova, soprattutto su moto e biciclette, è ancora più alto del solito. E per questo Raffaella Della Bianca, capogruppo in consiglio comunale del Popolo della Libertà, ha presentato un’interrogazione a risposta scritta alla sindaco Marta Vincenzi.
«Considerato che le condizioni climatiche di neve e soprattutto di ghiaccio che hanno colpito la nostra città nei giorni prima di Natale hanno provocato, nel già precario manto stradale, dissesti e buchi che rendono pericoloso il transito per motocicli e non solo, chiede con urgenza . scrive Della Bianca al sindaco - di prevedere con urgenza un piano di messa in sicurezza delle nostre strade cittadine con adeguato ripristino delle asfaltature». Il minimo dell’ordinaria amministrazione insomma. Nella speranza che a Tursi non provi a dare di nuovo la colpa a qualcun altro.