Chiuso in bagno nel negozio: ritrovato dopo trentasei ore

Vi ricordate l'inizio del primo film della serie «Fantozzi» con il ragioniere Ugo ritrovato, dopo alcuni giorni di assenza, murato vivo dentro i bagni della sua azienda? Una vicenda simile è accaduta ad un pensionato di 78 anni di Sanremo. L'uomo sabato sera, verso le 19.30, si era recato presso un negozio di ricambi automobilistici in via Roma ed era entrato in bagno. Si è però trattenuto più del previsto e quando è uscito ha trovato il negozio chiuso e la luce staccata. Di nulla si erano accorti i dipendenti del negozio che, al termine dell'orario di apertura sono andati via. Nessuno ha sentito le richieste di aiuto dell'anziano che, privo di telefonino, non ha potuto avvisare della sua presenza nella toilette. Cercando al buio la via d'uscita si è anche perso, essendo i bagni nel magazzino sotterraneo, ed è caduto rimanendo a terra. Domenica mattina i familiari del 78enne, allarmati si sono così rivolti alla polizia che ha avviato le ricerche. Nulla di fatto fino a ieri mattina quando i titolari hanno riaperto le porte del negozio e, con grande sorpresa, hanno scoperto la presenza del pensionato chiuso nel bagno da ormai 36 ore. L'uomo è stato così portato al pronto soccorso di Sanremo dove, è stato ricoverato per il suo stato di disidratazione. «Quando lo abbiamo trovato era in buone condizioni - ha raccontato il titolare del negozio - ha però detto subito che aveva molta fame».