La chiusura dei campi rom abusivi garanzia di attenzione alla sicurezza

Si vota oggi e domani. La partita di Milano si conferma ancora una volta fondamentale: ecco dieci motivi per votare la Moratti

Una delle missioni compiute o - per dirla altrimenti - una delle promesse mantenute dal sindaco Letizia Moratti, è stata lo sgombero del più vasto e affollato campo nomadi della Lombardia, quello di via Triboniano, in attività ormai da una ventina d’anni. Operazione portata avanti con decisione nonostante fosse duramente contrastata dal piagnisteo multiculturale della sinistra, dalla ricca borghesia «sinceramente democratica» e dei preti alla don Mappelli. Un passo avanti, il più significativo, per liberare definitivamente Milano e i milanesi dagli insediamenti degli zingari. A tutto vantaggio del decoro della città e soprattutto della sicurezza dei cittadini, essendo il latrocinio, come ognun sa, un requisito di quella cultura Rom che i vari Pisapia invitano a rispettare e ammirare.