Chivu, tanto mestiere Panucci fuori ruolo Giggs, gara di sacrificio

ROMA
6 DONI. Un tiro un gol, ma lo hanno lasciato solo come un cervo.
5,5 CASSETTI. Sull’azione del gol di Rooney non c’è.
6 MEXES. Rooney non ha mai smesso di dargli fastidio.
6 CHIVU. È lui il primo a saltare sull’affondo di Ronaldo che porta al pareggio. Nei restanti 89’ tanto mestiere.
5,5 PANUCCI. Fuori ruolo, si sacrifica e sparisce.
6 DE ROSSI. Lavoro duro ma nessuna intuizione.
5,5 WILHELMSSON. Prima partita da titolare in Champions (dal 17’ st Vucinic 7. Entra e impegna subito Van der Sar, quattro minuti dopo lo fredda e anche Spalletti si lascia andare).
7 TADDEI. È la sua notte. Il vantaggio è tutto merito suo. Prima conquista l’angolo con un destro che Van der Sar devia in tuffo, poi assale con il sinistro il centro di Mancini in piena area, devia Brown, 1-0 (dal 37’ st Rosi sv).
6,5 PERROTTA. I suoi inserimenti da dietro sono l’arma in più che costringe la difesa del Manchester ad aprirsi. Era diffidato, ammonito a quattro minuti dallo scadere del primo tempo, salta il ritorno all’Old Trafford, perdita gravissima.
6 MANCINI. Entra in tutte le azioni e Spalletti non lo sostituisce nel finale, è già qualcosa.
6,5 TOTTI. Non fa nulla di eccelso ma tante piccole cose che mettono di buon umore, come una serie di legnate che Van der Sar blocca con i capelli dritti
All.: 7 Spalletti. Sor Spalletti vince il confronto con Sir Ferguson
MANCHESTER UNITED
6 VAN DER SAR. Sbriga la routine, non fa miracoli.
6 BROWN. Sfortunato nell’autorete.

5,5 O’SHEA. Gara ordinata, senza falli.

5 FERDINAND. Non è una gran serata per lo stopperone di Ferguson, anche Wilhelmsson lo beffa nello stacco aereo.
6,5 HEINZE. È l’unico capace di uscire palla a piede, ma non si propone mai.
6,5 CRISTIANO RONALDO. Va di doppio passo anche quando deve entrare nel tunnel a fine partita, gioca poco per la squadra e il Manu davanti è un carro con le ruote sgonfie. Poi fa due accelerazioni e l’Olimpico trattiene il fiato.
5,5 CARRICK. Gioca per due nel cerchio del centrocampo.
5 SCHOLES. Lascia il prato dell’Olimpico al 34’ per doppia ammonizione: gamba tesa su Wilhelmsson e sgambetto a Totti. Due piccole cose, Fandel è severissimo, lui lascia il campo senza protestare.
6 GIGGS. Nella ripresa si sacrifica, rincorre tutti e non tocca letteralmente palla (31’ st Saha s.v.)
7 ROONEY. Lascia solo ombre sul campo fino al quarto d’ora della ripresa, poi Ronaldo-Solskjaer-Rooney, stop di petto, De Rossi lasciato solo precipta in una voragine in piena area, Doni freddato, un’azione un gol.
5 SOLSKJAER. Deludente (27’ st Fletcher sv)
All.: 6 Ferguson. La qualificazione resta aertissima
Arbitro: Fandel (Ger) 6. Severo con Scholes, meno con altri.