Choc a Varese Adotta bimba di 4 anni e la violenta: agricoltore arrestato

Con l’infamante accusa di violenza sessuale ai danni di una bambina sudamericana di appena quattro anni, la Squadra mobile di Varese ha fatto scattare le manette attorno ai polsi di un uomo, italiano, su ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip del tribunale di Busto Arsizio. Il maniaco, un agricoltore di 57 anni, avrebbe ripetutamente abusato della piccina che aveva adottato tempo fa. A far scattare le indagini è stata la denuncia presentata da una zia, sposata con un medico, cui la piccina era stata affidata durante un periodo di vacanza dei genitori adottivi. Pesanti, secondo quanto fanno sapere gli investigatori, gli indizi raccolti anche con intercettazione.
L’inchiesta punta anche a capire come la coppia, non sposata e, secondo la legge in materia, in età troppo avanzata per un’adozione (45 anni di differenza), abbia potuto invece adottare un anno fa la bambina.