Christina Romer La professoressa di Berkeley che non ama le tasse

Christina Romer ha un curriculum che fa rabbrividire e un nuovo lavoro che, in tempi di crisi, mette paura. Da ieri è il capo del Council of Economic Advisors dell’amministrazione Obama, un organo che analizza gli sviluppi economici e i programmi governativi e dà raccomandazioni sulla politica economica nazionale. È uno dei maggiori macroeconomisti del Paese, un professore dell’università di Berkeley noto per la vasta produzione di testi scientifici, spesso firmati assieme al marito, David Romer. I due, sostiene il Wall Street Journal, sono una delle coppie di maggior potere nell’ambiente economico-accademico. La nuova numero uno dei consiglieri economici di Barack Obama è anche celebre per essere membro del Business Cycle Dating Committee, l’organo che stabilisce quando il Paese entra o esce da una recessione; per aver condotto approfonditi studi sulla Grande depressione; per aver analizzato come i tagli alle tasse possano stimolare la crescita economica, un dettaglio tutt’altro che minore, in linea con quanto promesso da Obama in campagna elettorale e ripreso ieri a Chicago: «Il 95% dei lavoratori di questo Paese godrà con il mio piano di un taglio alle tasse».