Chung e Anderszewski per la Croce Rossa

Il concertissimo della speranza e della generosità è quello che lunedì risuonerà al Teatro alla Scala sotto l’egida della sezione femminile milanese della Croce Rossa Italiana. Sarà la London Symphony Orchestra diretta da Myung Whun Chung con la partecipazione del pianista Piotr Anderszewski.
Il concerto è straordinario per la qualità degli interpreti, un’orchestra che ha pochi rivali al mondo, un direttore di assoluta grandezza e un pianista di fama internazionale e per il repertorio scelto. Il programma comprende musiche di von Weber, «Der Freischütz-Ouverture»; di Mozart, «Concerto n.23 in la maggiore K 488» per pianoforte e orchestra e, di Brahms, «Sinfonia n.1 in do minore opera 68». Elsa Monti, presidente della Croce Rossa di via Pucci 7, ricorda che la loro attività è autofinanziata in parte dal successo di questa iniziativa che vive da dieci anni e in parte dalla generosità dei tanti mecenati tra i quali la stilista Raffaella Curiel: «Ci occupiamo di contributi e assistenza a famiglie disagiate, collaboriamo con l’Ospedale Sacco per la Sezione Odontoiatrica. Nel 2001 è nato il progetto Melograno Rosso per aiutare anziani disagiati con ambulatori, come quelli nel quartiere Stadera, organizziamo inoltre “Vacanze sollievo” per i ricoverati nelle case di riposo milanesi. Sono sicura che il Tempio della Lirica ancora una volta aiuterà a incoraggiare i mecenati milanesi».
Il pianista polacco-ungherese Piotr Anderszewski è considerato uno dei più capaci ed entusiasmanti pianisti della sua generazione. Dal 1990 è diventato una delle figure più di spicco della scena concertistica internazionale. Dopo Tokyo, Mosca, Los Angeles è la volta di Milano. Ha debuttato al Bbc Proms di Londra, partecipato al Festival del Sole in California e in Toscana, suonato con Martha Argerich e con le orchestre sinfoniche di Londra, Boston e Chicago, Norddeutscher Rundfunk. Per il 250° anniversario della nascita di Mozart il pianista ha diretto dal pianoforte i concerti mozartiani con varie orchestre da camera comprese la Mahler Chamber Orchestra, St. Paul, la Filarmonica di Berlino, orchestra con la quale ha tenuto numerosi concerti.
Enfant prodige, Myung Whun Chung ha iniziato la sua carriera come pianista e debuttato alla Seoul Philarmonic all’età di sette anni. Nel 1974 ha vinto il secondo Premio al Concorso Caikovskij di Mosca e nel 1979 è diventato assistente di Carlo Maria Giulini alla Los Angeles Philarmonic e due anni dopo è stato nominato direttore stabile. Dal 1984 al 1990 è stato direttore dell’Orchestra Sinfonica della radio Saaebrucken e poi direttore musicale dell’Opera di Bastille di Parigi. Il suo amore per l’Italia lo ha dimostrato accettando la direzione stabile dell’Orchestra Nazionale Santa Cecilia a Roma. Dal 1994 ha lanciato coraggiosamente una serie di progetti musicali in Corea. Ambasciatore per il programma di controllo della droga per conto delle Nazioni Unite. Non è un caso nel 1995 sia stato nominato Uomo dell’anno dell’Unesco: Chung ora è Ambasciatore Culturale della Corea.
Concerto straordinario per la Croce Rossa
Teatro alla Scala
lunedì ore 20
Prenotazioni fax 02-33129281, sezionefemminile@crimilano.it e per informazioni tel. 02-33129218 o 02-33600395