«Ci dà uno strappo?» E poi lo rapinano

Chiedono un passaggio a un automobilista con l’autostop e poi lo rapinano. Ma i carabinieri della stazione di Torvaianica li hanno arrestati poco dopo: si tratta di tre giovani marocchini, tutti diciassettenni, accusati di concorso in rapina aggravata e porto abusivo di arma da taglio. I tre minorenni, fingendo di fare l autostop sul lungomare delle Meduse, erano saliti a bordo di una Fiat Marea condotta da un ignaro automobilista. Una volta saliti in macchina uno dei tre ha tirato il freno a mano, mentre un altro puntava un coltello di grosse dimensioni alla gola dell’automobilista, costringendolo a consegnare una catena d’oro ed un borsello contenente 150 euro ed i documenti personali. Dopo la denuncia del malcapitato, i carabinieri hanno trovato i tre teppisti in via Danimarca mentre spendevano in bevande e videogiochi il bottino della rapina, che però è stato quasi completamente recuperato. L’automobilista ha anche riportato lievi lesioni giudicate guaribili in cinque giorni dai medici della clinica Sant’Anna di Pomezia.