Ci sono 3 mesi per adeguarsi Misure valide per 18 mesi

Il «quando» era stato uno dei punti di attrito tra le Regioni e il governo. Alla fine la quadra è stata trovata in una tempistica che darà alle due parti modo di valutare bene tutto, ma entro limiti precisi. Questo per evitare che governatori ostili al piano, giochino con i rinvii per non fare niente. Il decreto, che servirà a indirizzare le Regioni, arriverà entro dieci giorni a partire da ieri. Poi i governatori avranno 90 giorni di tempo per legiferare secondo le indicazioni dell’accordo. Le leggi avranno comunque una validità temporalmente definita: 18 mesi dalla loro entrata in vigore. Questo perché il provvedimento è da considerare una misura temporanea per far ripartire l’economia, non una riforma.