Ci sono più automobili che parcheggi disponibili

Il problema del parcheggio dell'auto non è nè di destra nè di sinistra, tuttavia essendosi sempre succeduti governi di sinistra nella nostra città è evidente che a questa parte politica si può attribuire la mancata risoluzione del problema o quanto meno la sua attenuazione.
Per meglio inquadrare la questione occorre considerare quanto segue:
1) vi sono più auto che posti disponibili per i residenti e per coloro che lavorano nel quartiere;
2) coloro che non abitano nel quartiere o che non vi lavorano dovrebbero parcheggiare esclusivamente nei parcheggi temporaneamente liberi pagando una adeguata tariffa oraria;
3) la tariffa di cui al precedente punto dovrebbe essere di livello tale da scoraggiare la sosta per periodi superiori alle due ore;
4) dovrebbe essere assicurato un efficiente ed efficace servizio di trasporto pubblico;
5) anche i residenti e coloro che lavorano nel quartiere dovrebbero pagare il servizio di parcheggio.
Sulla scorta dell'esperienza maturata osservando i parcheggi a pagamento già in funzione ed i parcheggi «miracolosamente lasciati liberi dagli automobilisti» nei primi giorni di sperimentazione dell'Area Blu se ne deduce che:
1) la minaccia del sanzionamento per sosta abusiva da parte degli addetti alla sorveglianza funziona. Occorre adesso che la minaccia diventi sanzione effettiva! Evidentemente chi non ha più parcheggiato, in quanto non avente diritto, ha trovato modo di parcheggiare in altro sito o ha cominciato ad usare i trasporti pubblici. In mancanza dell'effettiva sanzione si è già notato una forte tendenza a ritornare alla precendente situazione di caos.
2) Forse i Genovesi sono, come dire, un poco comodini. Fare ¾- 1 ora di bus per andare al lavoro non è così sconvolgente! Si osservino in proposito cosa fanno i romani o i milanesi.
3) I genovesi non vogliono pagare Mai, nemmeno i posteggi auto! Vedasi in proposito, il grande parcheggio di piazza della Vittoria, molte volte semivuoto.
Per quanto sopra la regolamentazione del parcheggio nel quartiere della Foce è assolutamente necessaria..
I Pubblici Poteri in questo frangente, per il quartiere della Foce, devono assolutamente risolvere la questione di piazzale Kennedy e cioè:
1) creare un grande parcheggio di interscambio ove situare anche il capolinea degli autobus eliminando o riducendo pesantemente gli spazi destinati a luna park, festival Unità, fierette eccetera;
2) assicurare un servizio di autobus realmente valido per frequenze ed orari.