Ciampi a tavola con gli azzurri

La cerimonia di apertura delle Paralimpiadi, presenti all’Olimpico ventottomila spettatori, godrà oggi della presenza di tre grande personaggi, a iniziare dal pilota Alex Zanardi, il solo ad avere vinto, perse entrambe le gambe, una gara del campionato mondiale turismo gareggiando contro piloti senza handicap. Con lui, anche l’alpinista e scrittore Reinhold Messner e il cantante Ligabue. Lo spettacolo vorrà dimostrare che non esistono due mondi distinti, uno popolato da chi è portatore di un handicap e un altro da chi non lo è, ma un’unica realtà.
Tutto ruoterà attorno a un muro invalicabile davanti al quale si fermeranno Zanardi e Messner. Dopo gli incoraggiamenti di rito, entrerà una giovanissima atleta non vedente, Silvia Battaglio, che consegnerà una freccia a Paola Fantato, oro nel tiro con l’arco in quattro paralimpiadi, perché la scocchi contro il muro mandandolo in frantumi. Poi musiche e spettacolo fino all’accensione della fiamma che tornerà a illuminare Torino per 10 giorni.
Oggi Ciampi si recherà al villaggio olimpico di Torino dove pranzerà con gli atleti paralimpici della nazionale azzurra. Alle 18 sarà infine allo stadio per la cerimonia ufficiale di apertura della manifestazione, cui partecipano 486 atleti disabili, di 40 nazioni. Cinque le discipline previste: sci alpino, sci nordico, biathlon, ice sledge hockey, curling. Per la prima volta partecipa anche la Mongolia. Si prevedono in tutto duecentomila spettatori.
TV La cerimonia d’apertura alle 18 su Raidue.