Cibi mal conservati: 1.900 chili sequestrati

Continuano i controlli dell’Unità tutela del consumatore del servizio annonaria e commercio (Sac) dei vigili urbani in collaborazione con Asl. Dall’inizio dell’anno sono stati controllati 1.751 pubblici ristoranti e punti vendita di alimentari (di cui 30 ristoranti di cucina cinese e 15 ristoranti etnici) e, in tutto, sono state riscontrate 440 violazioni a leggi e regolamenti. Inoltre ci sono stati 20 sequestri penali e 57 persone sono state denunciate all’Autorità giudiziaria per un totale di 52 reati accertati. Mentre gli alimenti in cattivo stato, in prevalenza carne e pesce, sono 1.892 chili.
L’ultima operazione dei vigili è stata effettuata in un ristorante tipico italiano in via Ripamonti 4, dove sono stati sequestrati 150 chili di alimenti in cattivo stato di conservazione. All’interno del locale gli agenti dell’annonaria hanno trovato un frigo-congelatore ad armadio con una temperatura non idonea alla conservazione dei prodotti alimentari.